Luc Ex – Music of Inevitable Sounds

Trost, 2020
contemporary classical, avantgarde

(ENGLISH TEXT BELOW)

C’è chi rifugge la mìmesis del reale, trovando nell’astrazione formale un espediente per dare adito a inusitate dimensioni espressive – talvolta quasi impenetrabili da parte altrui –, e c’è invece chi pare abbeverarsi, e finanche si inebria della diversificata e onnipresente selva di rumori quotidiani, arrendendosi a quella che nell’esistenza odierna è divenuta ormai una “pornofonia” generalizzata e soverchiante. Un eccesso di stimoli sensoriali che ci circonda ma che progressivamente si deposita e inficia la nostra attività cerebrale, come le polveri sottili nei polmoni, tale da renderci persino incapaci di immaginarne la completa assenza, o di godere appieno dei momenti di quiete che sempre più di rado ci sono offerti.

Leggi tutto / read more