François J. Bonnet & Stephen O’Malley – Cylene Suisse Redux

Editions Mego, 2021
drone, dark ambient

(ENGLISH TEXT BELOW)

Inspiegabilmente sottovalutato – se non del tutto ignorato – persino dal suo pubblico di riferimento, due anni fa Cylene (2019) traslava le coordinate della nuova musica ambient/drone verso una dimensione di radicale understatement, paragonabile all’ombra o alle ceneri dell’espressionismo saturante emerso nel decennio precedente: con la rielaborazione in studio delle tracce di chitarra elettrica – lontana anni luce dalle catartiche distorsioni dei Sunn O))) –, François Bonnet e Stephen O’Malley davano corpo a una visione sonora rarefatta, opacizzante e al contempo lucidissima nel suo lento e ponderoso dispiegarsi, compiuta e immaginifica a tal punto da costituire uno dei più pregnanti esiti delle ricerche condotte negli anni da entrambi i suoi fautori, oramai habitué di casa Editions Mego.

Leggi tutto / read more

KTL – VII

Editions Mego, 2020
drone, electroacoustic

(ENGLISH TEXT BELOW)

Difficile stabilire in che misura la genesi del settimo capitolo firmato KTL sia da attribuire al lockdown globale: certo, i tempi della sua realizzazione sono strettamente legati a una permanenza forzata nella città di Berlino, quando i capi di Stato europei hanno chiuso le frontiere per limitare il contagio da Covid-19; ma forse questo periodo buio della storia recente ha solo contribuito a cementare definitivamente l’estremismo visionario del duo di Stephen O’Malley e Peter Rehberg, che dopo quasi quindici anni di evoluzione e affinamento stilistico raggiunge verosimilmente il suo esito più compiuto e autonomo.

Leggi tutto / read more

Weekly Recs | 2020/33-34

Senyawa & Stephen O’MalleyBima Sakti (iDEAL, 2020)

Lawrence English – Field Recordings from the Zone (Boomkat, 2020)

Sheriffs of Nothingness – An Autumn Night at the Crooked Forest – Four fireplaces (in reality only one) (Sofa Music, 2020)

Leggi tutto / read more

Iancu Dumitrescu & Ana-Maria Avram at the GRM Paris

(performed by Stephen O’Malley)

Ideologic Organ, 2020
experimental, avantgarde

(ENGLISH TEXT BELOW)

Un cruciale ricambio generazionale negli organi direttivi dell’INA/GRM (Groupe De Recherches Musicales) ha fatto sì che, negli ultimi anni, i protagonisti dell’odierna scena drone ed elettroacustica si avvicinassero progressivamente ai luoghi e alle pratiche delle avanguardie storiche, convergendo in una nuova e fruttuosa rete di interscambi artistici a livello internazionale.
Sotto la direzione di Christian Zanési prima (2006-2015) e di François Bonnet poi (2016-) si è inoltre rafforzato il legame tra l’istituzione parigina e l’etichetta austriaca Editions Mego, nel cui roster trovano spazio alcuni tra i più fulgidi talenti della sperimentazione contemporanea (recentissimo l’avvio dell’inedita serie in Lp ‘Portraits GRM’).

Leggi tutto / read more