Alvin Lucier – Works for the Ever Present Orchestra

Black Truffle, 2020
experimental, sound art

(ENGLISH TEXT BELOW)

Si è visto anche negli ultimi tempi come gli stilemi della ricerca drone ed elettroacustica stiano facendo un ingresso sempre più deciso nella composizione “classica”: un riavvicinamento alla strumentazione tradizionale che non tradisce – e anzi arricchisce di ulteriori densità e nuances cromatiche – gli studi sulla percezione e le pratiche di ascolto profondo introdotti nel secondo Novecento. Dunque solo in apparenza un “ritorno all’ordine”, e piuttosto una strategia vincente per portare tali sonorità anche in quelle sale da concerto che ancora faticano ad accogliere le innumerevoli schegge della contemporaneità. 
Se volessimo individuare le figure-guida di queste e molte altre affascinanti propaggini creative, dovremmo senz’altro tenere in conto due pionieri come Éliane Radigue e lo statunitense Alvin Lucier: risaliti alla radice del suono puro, l’una attraverso il sintetizzatore modulare ARP 2500, l’altro ricorrendo alla matericità degli oggetti (‘No ideas but in things’), entrambi si rivolgono oggi a fidati musicisti assieme ai quali perpetuare e far evolvere le loro pluridecennali intuizioni.

Leggi tutto / read more

Weekly Recs | 2020/16

Kim Myhr – Vesper (Hubro, 2020)

Sylvain Chauveau – Life Without Machines (FLAU, 2020)

Oscillatorial Binnage – Agitations: Post​-​Electronic Sounds (Sub Rosa, 2020)

SEC_ & Tricatiempo – La Tana (Subincision, 2020)

Leggi tutto / read more

Alvin Lucier – So You… (Hermes, Orpheus, Eurydice)

★★★★☆
Black Truffle, 2018


A quanto pare il tributo di Black Truffle al decano Alvin Lucier, presentato a inizio 2018, non era destinato a rimanere un caso isolato: dopo il dittico Criss-Cross / Hanover l’etichetta di Oren Ambarchi si è prodigata nella riedizione del box-set celebrativo Illuminated by the Moon (4 Lp + cd), raccolta di performance storiche registrate nell’ottobre del 2016, presso la University of the Arts di Zurigo, in occasione dei festeggiamenti per gli 85 anni del compositore sperimentale.
Terza e ultima pubblicazione monografica nell’arco di un anno, vede la luce la première di So You… (Hermes, Orpheus, Eurydice), suite per clarinetto, violoncello, voce femminile e nove giare amplificate – rispettivamente Anthony Burr, Charles Curtis, Jessika Kenney e Tom Erbe (live electronics).

Leggi tutto / read more